AgriCultures

Tutte le notizie

Zona 7

AgriCultures

Semi di resistenza - Biblioteca di Baggio, 16 - 18 ottobre 2015

Milano 6 ottobre 2015 - Il Consiglio di Zona 7, in collaborazione con l’Associazione italiana per l’agricoltura biologica e l’Associazione AceA onlus presenta il progetto AgriCultures – Cittadini e contadini per una nuova agricoltura.

Dal 16 al 18 ottobre 2015 presso la biblioteca comunale di Baggio un viaggio visivo e sonoro alla ricerca delle genti che legano la loro vita alla Terra, e che con il loro lavoro e le loro culture nutrono il pianeta. Un viaggio da intraprendere durante i sei mesi dell’Expo2015 e un’opportunità per mostrare con un punto di vista diverso le storie di donne e uomini, tradizioni e sapori contadini.

Un percorso per avvicinare i cittadini e i visitatori del quartiere di Baggio e della biblioteca comunale durante la Sagra del quartiere nelle giornate dal 16 al 18 ottobre, attraverso sguardi e tracce artistico – creative, alle idee e alle buone pratiche per risolvere la crisi dell’alimentazione del nostro pianeta.

Venerdì 16  Ottobre

dalle ore 19,30 alle 22,30: Inaugurazione video installazioni AgriCultures “Acqua Terra Uomo” video 12 minuti

“L’ultimo contadino nelle terre di Expo” video 5 minuti

Ore 21,00: Gaetano Liguori Idea Trio Concerto per Baggio

Sabato 17  Ottobre

dalle ore 10,00 alle 22,45: Mostra AgriCultures con video installazioni e foto

Ore 18,00: “Semi di resistenza”, proiezione di brevi filmati e incontro con Teodoro Margarita (Civiltà contadina), Daniela Ponzini (Aiab), Javier Sanchez (La via Campesina)

Ore 20,30: Cena con chiacchere e letture sul tema della sovranità alimentare e racconti di progetti locali

Domenica 18  

dalle ore 9,00 alle 23,00: Mostra AgriCultures con video installazioni e foto

Ore 13,00: pranzo comune a base di polenta

Ore 17,00: Incontro: “Tutela dei semi per l’autoproduzione e la Sovranità alimentare” con Maurizio Pallante, fondatore Movimento Decrescita Felice

Il 15 e il 16 ottobre video installazione “Acqua Terra Uomo”, su appuntamento per le Scuole del quartiere

La partecipazione è libera e aperta a tutti.

Mediagallery